Archivi tag: DNA

‘’Materia oscura’’ :Mappato il Dna della vita

X-Ray DnaE stata pubblicata per la prima volta,la mappa genetica della ‘materia oscura della vita ‘,cioè il Dna dei microrganismi (archeobatteri) piu’ primitivi che vivono sul pianeta e finora i piu’ sconosciuti. Il tutto e’ stato possibile grazie a nuove tecniche di sequenziamento.

Continua a leggere ‘’Materia oscura’’ :Mappato il Dna della vita

Annunci

Clonate le prime cellule staminali umane

staminali umane

Ricordate la pecora Dolly? Bene, per la prima volta un team di scienziati dell’Oregon ha creato delle cellule staminali embrionali umane con la stessa tecnica oltre 15 anni fa utilizzata per la celebre pecora Dolly, il primo mammifero clonato. Continua a leggere Clonate le prime cellule staminali umane

PROF CHANG: IL DNA SPAZZATURA E’ DI UN ALTRO MONDO. GLI ALIENI, NOSTRI PROGENITORI ?

Un gruppo di ricercatori che lavorano al Progetto Genoma Umano, capitanati dal Prof. Chang, hanno comunicato una sorprendente scoperta scientifica: credono che le cosìddette sequenze non codificanti del DNA umano, ovvero quello che si pensava essere Junk (spazzatura), non sono altro che il codice genetico di forme di vita extraterrestri. In pratica gli ET sarebbero nostri parenti stretti…

Animation of the structure of a section of DNA...
Animation of the structure of a section of DNA. The bases lie horizontally between the two spiraling strands. (Photo credit: Wikipedia)

PROGRAMMATORI EXTRATERRESTRI
Le sequenze non codificanti sono comuni a tutti gli organismi viventi sulla Terra, dalle spore (muffe) fino ai pesci, come per l’uomo, nel DNA umano esse costituiscono gran parte del genoma totale, come asserisce il Prof. Sam Chang, il capo del Team di scienziati. Sequenze non codificanti, originariamente conosciute come “DNA spazzatura”, sono stati scoperte anni fa, e la loro funzione è rimasto un mistero. La stragrande maggioranza del DNA umano è di un altro Mondo. Gli apparenti “geni spazzatura extraterrestre” possono solo godersi il viaggio. Dopo un’analisi approfondita con l’aiuto di altri scienziati, programmatori informatici, matematici e altri ricercatori, il professor Chang aveva chiesto se l’apparente “DNA spazzatura” è stato creato da una sorta di “programmatore extraterrestre”.

Una più alta forma di vita extraterrestre è stata impegnata nella creazione di una nuova vita e su pianeti diversi.

“I pezzi alieni all’interno del DNA umano – osserva il professor Chang – hanno delle proprie vene, arterie e proprio sistema immunitario che resiste con forza tutti i nostri farmaci anti-cancro”. Continua a leggere PROF CHANG: IL DNA SPAZZATURA E’ DI UN ALTRO MONDO. GLI ALIENI, NOSTRI PROGENITORI ?

Trovati i resti mummificati di un piccolo alieno [VIDEO]

resti mummificati di un “alieno” alto circa 15 centimetri, che sono stati scoperti una decina di anni fa nel deserto cileno, sono stati identificati come umani. Il piccolo scheletro ha alimentato per tutto questo tempo la fantasia e la speranza dei molti che lo attribuivano agli extraterrestri. In tanti la consideravano la prova inconfutabile dell’esistenza degli alieni mentre altri credevano che fosse un feto abortito o una scimmia.

 La creatura, conosciuta come la Atacama Humanoid o ‘Ata’, è stata trovata nel deserto di Atacama in Cile nel 2003. La scoperta è stata fatta da Oscar Munoz, che era andato alla ricerca di oggetti di valore storico vicino ad una chiesa abbandonata a La Noria.

MysteryHistorydotTV

Durante un documentario, incentrato proprio sullo scheletrino, Munoz ha descritto Ata come: “Uno strano scheletro, non aveva neanche le dimensioni di una penna. Era una creatura con denti duri, la testa gonfia con un ulteriore rigonfiamento strano sulla parte superiore. Il corpo era squamoso e di colore scuro. A differenza degli uomini, aveva nove costole. ”

Sirius, un programma sugli UFO, ha rivelato che Ata non è una bufala, ma in realtà è un essere umano mummificato. Secondo i documenti, un esperto di medicina legale presso la Basque University, nel nord della Spagna, ha dichiarato: “E’ un corpo mummificato, con tutte le caratteristiche tipiche di un feto“. Anatomicamente parlando, lo scheletro è strutturato come un essere umano: “Nel suo insieme, la proporzionalità delle strutture anatomiche, ci permette di affermare oltre ogni dubbio, che questo è un normale feto umano mummificato.” Alcuni degli esperti di Sirius avevano precedentemente suggerito l’analisi del DNA di Ata e avevano dimostrato che la creatura era di “classificazione sconosciuta“.

ATA è attualmente in possesso di uno studioso di Barcellona Ramon Navia-Osorio, il capo dell’organizzazione UFO dell’Institute for Exobiological Investigation and Study.