Archivi tag: Glossary of musical terminology

Le strane immagini di Curiosity che la Nasa non commenta-foto e video-

Mentre Curiosity osserva Marte, su Marte chi osserva Curiosity? È la domanda che si stanno facendo in molti, sul web,  dopo la diffusione e l’analisi di immagini riprese proprio dal robottino della Nasa sul Pianeta Rosso, nelle quali compaiono dettagli insoliti…

UNA DELLE LUCI IN MOVIMENTO RIPRESE DA CURIOSITY
PUNTI BIANCHI NEL CIELO MARZIANO: UFO O PIXEL MANCANTI?

Qualche esempio? In uno scatto al panorama del cratere Gale, nel quale la sonda è atterrata con successo lo scorso 6 agosto, qualcuno ha fatto notare la presenza di strani puntini che si stagliano nel cielo giallastro dell’atmosfera rarefatta di Marte. Quattro anomalie che sembrano oggetti sospesi a mezz’aria- Ufo, insomma. Continua a leggere Le strane immagini di Curiosity che la Nasa non commenta-foto e video-

PROF CHANG: IL DNA SPAZZATURA E’ DI UN ALTRO MONDO. GLI ALIENI, NOSTRI PROGENITORI ?

Un gruppo di ricercatori che lavorano al Progetto Genoma Umano, capitanati dal Prof. Chang, hanno comunicato una sorprendente scoperta scientifica: credono che le cosìddette sequenze non codificanti del DNA umano, ovvero quello che si pensava essere Junk (spazzatura), non sono altro che il codice genetico di forme di vita extraterrestri. In pratica gli ET sarebbero nostri parenti stretti…

Animation of the structure of a section of DNA...
Animation of the structure of a section of DNA. The bases lie horizontally between the two spiraling strands. (Photo credit: Wikipedia)

PROGRAMMATORI EXTRATERRESTRI
Le sequenze non codificanti sono comuni a tutti gli organismi viventi sulla Terra, dalle spore (muffe) fino ai pesci, come per l’uomo, nel DNA umano esse costituiscono gran parte del genoma totale, come asserisce il Prof. Sam Chang, il capo del Team di scienziati. Sequenze non codificanti, originariamente conosciute come “DNA spazzatura”, sono stati scoperte anni fa, e la loro funzione è rimasto un mistero. La stragrande maggioranza del DNA umano è di un altro Mondo. Gli apparenti “geni spazzatura extraterrestre” possono solo godersi il viaggio. Dopo un’analisi approfondita con l’aiuto di altri scienziati, programmatori informatici, matematici e altri ricercatori, il professor Chang aveva chiesto se l’apparente “DNA spazzatura” è stato creato da una sorta di “programmatore extraterrestre”.

Una più alta forma di vita extraterrestre è stata impegnata nella creazione di una nuova vita e su pianeti diversi.

“I pezzi alieni all’interno del DNA umano – osserva il professor Chang – hanno delle proprie vene, arterie e proprio sistema immunitario che resiste con forza tutti i nostri farmaci anti-cancro”. Continua a leggere PROF CHANG: IL DNA SPAZZATURA E’ DI UN ALTRO MONDO. GLI ALIENI, NOSTRI PROGENITORI ?

Creato micro-robot che vola e si sposta come una mosca

Scienziati negli Stati Uniti hanno creato un robot delle dimensioni di un insetto che è in grado di volare e di eseguire complicate manovre acrobatiche nell’aria. Secondo i ricercatori questi micro-robot volanti, che imitano il meccanismo di volo delle mosche e di molti altri insetti volanti, hanno un futuro ad esempio nelle operazioni di soccorso.

robot-mosca

Il minuscolo robot è costruito in fibra di carbonio e pesa meno di un grammo. Attualmente vola attaccato ad un piccolo filo che gli fornisce l’alimentazione.

Secondo i progettisti dell’Università di Harvard, che hanno visto il loro lavoro pubblicato sulla prestigiosa rivista Science, si tratta del più piccolo robot volante al mondo.

Kevin Ma della Harvard University e il suo team, guidato dal dottor Robert Wood, affermano che la loro ‘creatura’ riesce a compiere movimenti d’ala molto precisi. Regolando costantemente l’effetto di sollevamento e di  spinta che agisce sul suo corpo, il robot al pari degli insetti riesce a cambiare direzione in modo repentino.

E proprio come una vera e propria mosca, le sottili ali del robot battono circa 120 volte al secondo.

I ricercatori hanno raggiunto questa velocità alare grazie ad uno speciale materiale piezoelettrico, che si  deforma ogni volta che viene applicata una tensione elettrica alle sue estremità.

Le ali dell’insetto robotico si muovono molto velocemente con una leggera angolazione, deviando l’aria verso il basso e ottenendo in questo modo la spinta verso l’alto.

Le ali possono inoltre fornire una spinta in avanti se il robot si piega in avanti, permettendogli di muoversi.

L’attuale modello di robo-mosca è legato a un piccolo filo di corrente, ma il dottor Ma promette: il prossimo passo sarà quello di miniaturizzare la tecnologia costruttiva permettendo l’alloggiamento di una batteria che permetterà al robot di non avere fili. Secondo i ricercatori questo passo richiederà ancora qualche anno.

Fonte:www.Gaianews.it

Telepatia?forse si puo’

Schema dell'esperimento nel quale i cervelli di due ratti sono stati collegati a migliaia di chilometri di distanza (fonte:  Duke University)     Schema dell’esperimento nel quale i cervelli di due ratti sono stati collegati a migliaia di chilometri di distanza (fonte: Duke University)

Esperimento di telepatia hi-tech fra due ratti, i cui cervelli si sono collegati elettronicamente a migliaia di chilometri di distanza, dal Brasile agli Stati Uniti. L’esperimento, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, segna il primissimo passo verso la possibilità di realizzare un cosiddetto ”computer organico” mettendo in rete più cervelli. Il progetto, dal costo complessivo di 20 milioni, prevede di avere la prima dimostrazione pubblica in Brasile, in occasione dell’inaugurazione dei Mondiali di calcio 2014. Continua a leggere Telepatia?forse si puo’

IL PRIMO PROTOTIPO DI CASA CHE CAMMINA(VIDEO)

Completamente autosufficiente, si sposta su qualsiasi terreno grazie a sei zampe indipendenti.

 

casa che cammina

Lo studio d’arte danese N55 ha creato una casa – o forse sarebbe meglio definirlo modulo abitativo – molto particolare e che è in grado di “camminare”.

Dotata di pannelli solari e mini turbine eoliche, dispone anche di un sistema per raccogliere l’acqua piovana; realizzata su un telaio d’acciaio, è composta anche in alluminio e legno, mentre le finestre sono in policarbonato. Continua a leggere IL PRIMO PROTOTIPO DI CASA CHE CAMMINA(VIDEO)